RITMO SABBA

per SWING GALLERY 

a Benevento

La mostra è una reinterpretazione di importanti elementi storici legati al territorio sannita. Un invito ad un ritmo antico dimenticato, quello dei rituali pagani legati alla terra.

Ho disegnato i pezzi nutrita dalle storie di spiriti e Janare che nascono dal mio territorio, dal potente “Noce di Benevento” dove le streghe si riunivano di notte per celebrasi e divertirsi sotto il magnetismo lunare, in una ritualità pagana ricca di formule magiche, dalle storie dei Longobardi, altri dominatori del nostro territorio che si radunavano ai margini della città per onorare il culto dell’albero e la sintonia con la natura, fino al nostro legame con il tempio di Iside e l’adorazione del femmineo.

Il fulcro centrale è il Noce, una triangolatura di supporti per rami come simbolo di rinascita di quell’albero che venne estirpato sotto dominio pontificio poichè luogo occulto di potenza stregonesca.

E poi i “Sabba”, carillon con radici rotanti e luce, si accendono spostando una pietra di ossidiana così da far piroettare le proprie ombre e risvegliare quel ritmo e quella gioia, per tornare a far danzare le proprie radici nel vigore della tradizione e della sua evoluzione.

E come in una festa notturna, tra i fuochi e cavalli longobardi, voglio invitare tutti a tornare a ballare e invocare - come un richiamo al risveglio per il luogo che amo e in cui sono nata. È una città che non deve dimenticare la sua forza guerriera ed il suo sottosuolo magico in un momento che la ritrae in profonda crisi statica.

Tornare a emozionarsi e a condirsi di formule. 

SOUNDTRACK - ALFREDO DONISI

GRAZIE ALLA BOTTEGA GIUSTINIANI DI SAN LORENZELLO E AL MAESTRO ELVIO SAGNIELLA

PASQUALE PALMIERI